Educare con il cuore

Cosa significa educare con il cuore

Educare con il cuore significa valorizzare il potenziale umano e riconoscere che l’allievo è un sistema integrato di mente, cuore, anima, corpo e spirito. Significa educare con l’amore e non più con la paura abbandonando una comunicazione giudicante, svalutante, violenta e un modo di relazionarsi riduttivo che privilegia le capacità logico razionali e il vuoto nozionismo a discapito di quelli intuitivi, analogico emozionali.

Significa riconoscere nell’allievo un’anima antica e guidarlo nella realizzazione della propria essenza e missione sulla terra.

Comporta aiutare l’allievo a sviluppare i propri talenti e potenzialità, illuminare ed integrare le proprie ombre, pensare in modo critico, libero e creativo per cambiare la realtà, realizzare i propri sogni, cooperare generando benessere, abbondanza e gratitudine per la vita.

L’educatore della nuova era

E’ un mentore resiliente, un esempio coerente, una guida amorevole e decisa.

Competente, preparato, appassionato della propria materia, è coinvolgente, comunicativo, amante della vita e la tempo stesso umile e disponibile ad un continuo lavoro su di sé, aperto al confronto e all’introspezione, all’illuminazione dell’ombra personale e degli allievi. Sa pensare con il cuore, comunicare e relazionarsi in modo amorevole ed assertivo, accogliendo i vissuti degli alunni per dare un senso all’esperienza vissuta.

Educa alla vita traducendo la teoria in pratica, accompagnando gli allievi nella realizzazione dei propri sogni.

Sviluppa la capacità di pensare in modo critico e libero, di risolvere problemi ed intuire il nuovo per realizzare il bello, il giusto e il buono sulla terra.